Non sono ancora iscritto, vorrei registrarmi
articolo letto 4349 volte

Il Forum della Comunicazione torna a Milano il 9 Giugno

16 Mag 2016

- Il Forum Comunicazione, l'appuntamento annuale dedicato alla comunicazione e all'innovazione digitale, giunto alla nona edizione, torna Milano – precisamente a Palazzo Lombardia – il 9 giugno.

Il tema portante di quest'anno è la ricerca di ciò che ci "unisce", in una vita sempre più digitale. Il Forum vedrà confrontarsi oltre 1.200 professionisti tra manager, imprenditori, innovatori, rappresentanti istituzionali e opinion leader.

Sarà infatti #quellocheciunisce il filo conduttore e l'hashtag che legherà tutti gli appuntamenti del Forum. L'evento si annuncia un'occasione unica per il confronto e lo sviluppo di relazioni fra professionisti, con trenta sessioni di lavoro, e più di cento speaker coinvolti.

Quest'anno il Forum metterà insieme il "diavolo" e l'"acqua santa", da una parte Oliviero Toscani che, con il Keynote Speech "dal primo vagito all'estrema unzione è tutta comunicazione", provocherà la platea di comunicatori, dall'altra parte Monsignor Lucio Ruiz, responsabile della comunicazione Internet della Santa Sede, che percorrerà l'evoluzione della comunicazione di uno Stato come il Vaticano.

Parleremo anche di come i linguaggi della comunicazione siano cambiati e come i nuovi strumenti a disposizione consentano una relazione sempre più interattiva e profonda: a confrontarsi su comunicazione e fiducia, i top speaker di Costa Crociere, Johnson & Johnson Medical, ING Direct, Gruppo Sisal, Pirelli e American Express.

-

Nella Sala Workshop affronteremo i temi del Customer Journey, della Sharing Economy e della Smart Energy. Fastweb, Mercedes Benz, BNL, Avaya, Olivetti, BASF, Share n'Go, Vodafone, Bamakò: queste solo alcune delle aziende di cui potrete incontrare i decision maker del settore. I Workshop saranno infatti sessioni aperte, nelle quali i Top Speaker racconteranno esperienze, immaginando scenari e portando Case di successo.

L'obiettivo del Forum della Comunicazione 2016 sarà ancora una volta quello di fare incontrare le aziende e le istituzioni, creare occasioni di business e un network che vada oltre il giorno dell'evento, in grado di produrre idee e discussioni.

Oltre agli incontri di Business Matching, infatti, si terranno tre sessioni di Executive Circle a porte chiuse: tavoli di confronto nei quali gli Speaker potranno discutere in maniera orizzontale delle tematiche più importanti per le aziende.

-

Nel Main Executive Circle, infatti, si parlerà di Storytelling di Marca: un nuovo approccio nei consumi, nell'economia e nella partecipazione politica, di natura transmediale della comunicazione aziendale e istituzionale.
Il comunicatore deve valorizzare i contenuti di un’azienda per il suo ruolo e per le attività che rappresenta verso il mondo dei suoi stakeholder – afferma Renato Vichi, Head of Media Relations Italy di UniCredit, che parteciperà al tavolo - Io non credo allo storytelling, ma al valore dei contenuti. I contenuti sono quelli in cui le persone si riconoscono e grazie ad essi riescono a percepire l’essenza vitale di un’azienda. Un’azienda si racconta da sola. Sta al comunicatore tirare fuori i messaggi chiave. Non è un racconto che fa un’azienda, ma è l’azienda che trasmette contenuti e messaggi. Il comunicatore deve essere in grado di valorizzare il DNA di un’azienda e trasformalo in messaggi e strategie chiare e intellegibili. Non servono stregoni o maghi del racconto. Serve una view precisa per fare comunicazione. Il cliente finale lo percepisce.”
Con lui, a confrontarsi sul tema, i decision maker dei più grandi Brand italiani: Amadori, Gruppo Icat, Regione Lombardia, Coca-Cola Italia, AXA Group, Eni, Lactalis Italia, Carraro, Europ Assistance, Illycaffé, Enel, Google Italy, Mattel Italy, Chebanca!, Snam, McDonald's Italy, Ceres Italia.

A seguire, si tratteranno i temi dell’innovazione territoriale. Perché la valorizzazione strategica di un territorio abbia senso deve comportare non solo un'analisi ma una narrazione efficace, uno storytelling che ne rilevi le peculiarità, sia del contesto ambientale sia di quello socio-culturale. A parlarne, amministratori delegati e top speakers di Cinecittà Studios, Enit - Agenzia Nazionale del Turismo, Baglioni Hotels, ItalyXP, Si.Camera - Sistema Camerale Servizi, Federturismo Confindustria Federazione Nazionale Industria dei Viaggi e del Turismo, APT Basilicata - Agenzia di Promozione Territoriale di Basilicata, Palacongressi di Rimini, Homeaway Italy, Università Cattolica del Sacro Cuore, Groupon, TripAdvisor Italia, Visit Elba, Touring Club Italiano, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Nell’ultimo Executive Circle della giornata si confronteranno i decision maker della comunicazione, del marketing e dell’analisi dei dati in merito alla misurazione della comunicazione, all’epoca dei social media: come si misura l'audience? Anche in questo ambito il digital ha rotto i vecchi parametri rivoluzionando il modo di pensare, di comunicare e di misurare, ma quelli attuali sono sufficienti per analizzare tutti i ritorni? A questa domanda daranno delle risposte concrete AXA Italia, Eni, Kering, Ericsson, MainAd, Saipem, Università degli Studi di Roma "Tor Vergata", Unilever Italia, UniCredit, Adidas Italy, Fastweb ed altre.

Scopri qui tutti i protagonisti.

"Storytelling, Redesign del Customer Journey, Innovazione Territoriale, Smart mobility, digital transformation", sono gli argomenti all'ordine del giorno - spiega Fabrizio Cataldi, Founder & Chairman di Comunicazione Italiana - Ciò che è avvenuto in questi ultimi anni, ad esempio, sul tema della diffusione delle informazioni e la conseguente sicurezza percepita, ha cambiato i paradigmi della comunicazione. L'effetto principale è la rinnovata centralità del tema della fiducia: non ci può essere comunicazione senza questo valore, che è alla base delle strategie aziendali e di marca".

L'evento avrà anche un dimensione social: Social Reporters diffonderà contenuti in real time sui canali Facebook e Twitter creando hashtag specifici con "call to action" orientate ad aumentare awareness ed engagement. Inoltre grazie all'app "Comunicazione Italiana" (sviluppata in collaborazione con IQUII e disponibile per iOS e Android) sarà ancora più coinvolgente partecipare all'evento: si potranno infatti seguire tutte le sessioni, vedere le informazioni sui partner e sugli speaker e avere anteprime su temi e sui contenuti dei prossimi eventi. L'app permette anche di entrare in contatto con i decision maker di Comunicazione Italiana e accedere a contenuti e servizi esclusivi.

Il programma del Forum, aggiornato quotidianamente, lo si può trovare a questo indirizzo: http://www.forumcomunicazione.it/2016/programma.

Iscriviti qui

Per info scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Non ci sono ancora commenti
Effettua il login o registrati per poter pubblicare i tuoi commenti in tempo reale.
busy