Non sono ancora iscritto, vorrei registrarmi
articolo letto 6997 volte

FORUM SAILING CUP 2012: Il “Communication Team” vince la prima edizione. Appuntamento sempre a Punta Ala nel 2013 per la seconda edizione con vela e motori.

26 Lug 2013

- Punta Ala, 25 settembre - Ispirazione, condivisione, community building e competizione sono state le principali “tag” della due giorni del “Forum Sailing Cup”, che si è conclusa con la vittoria del “Communication Team” a bordo dello Sly42 Happy Hour, dell’armatore ing. Domenico Mei, sull’equipaggio degli “HR Leader” a bordo dello Sly42Fun del cantiere Sly Yachts, orgoglioso sponsor tecnico della manifestazione.

alt

Nel primo giorno dell’evento i top manager, provenienti da mondi professionali diversi come la comunicazione, l'innovazione digitale, la gestione delle risorse umane e la leadership dell’azienda, si sono lasciati ispirare e formare dall’intensissima testimonianza di Marco Nannini, velista dell’anno 2012 e 2° classificato al Global Ocean Race.

alt

L’esperienza di Marco al Global Ocean Race, grazie al suo modo di raccontare e alla sapiente conduzione di Angela Pansini, partner di Studio Santarsiero, è subito diventata elemento di confronto tra i vari partecipanti, che si sono visti mettere in discussione il loro modello di “decision making” quotidiano e la loro idea di mercato e competizione. Infatti, l'impresa team "Financial Crisis" è subito diventata la metafora di riferimento della vita in azienda dei partecipanti che sono rimasti fortemente sorpresi dal segreto del successo che Marco Nannini ha riassunto in tre punti:

- il primo e basilare elemento: si raggiungono determinati obiettivi grazia ad una lista interminabile di decisioni e di scelte strategiche e pratiche;

- il secondo: la competizione per quanto solitaria, esiste solo se ci sono dei competitor, per cui essere parte di una gara/mercato e creare le condizioni perchè ci siano altri partecipanti è condizione prioritaria rispetto alla vittoria.

- il terzo: le decisioni degli altri player ed il trend che formano non può non essere considerato in ogni fase del decision making del proprio team per evitare di fallire l'obiettivo.

- il quarto ed ultimo punto: l'apertura e la partecipazione del proprio know how, delle proprie competenze e soluzioni ai problemi costituisce il vero valore aggiunto, rispetto al tradizionale concetto di riservatezza e segretezza.

È poi intervenuto Luca Tonelli, Amministratore Delegato di Ventana Group, il quale ha messo in evidenza come facendo proprio il valore dell’ascolto degli altri player e delle esigenze del mercato ha adottato un modello organizzativo estremamente dinamico che gli ha permesso di passare in pochissimo tempo da una struttura di 4 persone a più di 80 collaboratori.

alt

Maurizio Masciopinto ha sottolineato l’importanza del ruolo della comunicazione per rendere l’Istituzione della Polizia di Stato e del Dipartimento di P.S. un “palazzo di cristallo attraverso il quale si vede esattamente ciò che accade dentro”, necessità sempre espressa dal Capo della Polizia, il Prefetto Antonio Manganelli. Un ruolo, quello della comunicazione, strategico anche in un’ottica di sicurezza partecipata che possa unire Istituzioni e cittadini in un percorso di autentica sicurezza civica.

Giuseppe Coccon, Direttore Comunicazione Avio ha parlato di come la declinazione sia interna che esterna della parola “open” sta caratterizzando la trasformazione della sua azienda.

Pierluigi Turchi, Sales & Marketing Manager Sly-Yachts, ha condiviso l’esperienza imprenditoriale di Sly-Yachts che ha combinato con successo il “know-how” di un distretto nautico che rischiava l’oblio, cogliendo l’opportunità di inserirsi in una nicchia ristretta di mercato puntando su design, innovazione ed eco-sostenibilità.

Quanto condiviso è stato poi sperimentato tramite l’attività velica sotto la guida di Davide Tizzano, velista ed esperto di team builiding che insieme alla sua equipe e al contributo della formatrice Angela Pansini di Studio Santarsiero, hanno trasformato un gruppo di manager provenienti da mondi diversi, che non si conoscevano tra loro con una scarsa o nulla competenza velica, potessero sperimentare la forza della condivisione e dell’open thinking diventando due veri propri “sailing team” in competizione tra loro.

Dopo la veleggiata di allenamento di venerdì 21 dove sono stati messi appunto i ruoli dei vari membri dell’equipaggio, "Communication Team" e "HR Leader Team" si sono sfidati in tre "match race" serrattissimi con condizioni meteo marine impegnative, dove il Communication Team è riuscito ad avere la meglio grazie alla migliore strategia di partenza.

Protagonisti dell’evento non sono stati solo la formazione, il knowledge sharing e la competizione velica, ma anche il networking che ha visto i suoi momenti più importanti nel dinner network del venerdì e nella veleggiata lungo la costa toscana di domenica.

Nel Canale Youtube di Comunicazione Italiana i primi contributi video e le prime interviste a Maurizio Masciopinto, a Giuseppe Coccon, a Marco Nannini e a Davide Tizzano, curate dalla coppia creativa Renato e Tore Geremicca del Laboratorio Creativo Gerebros

Appuntamento all’edizione 2013 a Punta Ala, dove la sfida velica si unirà alla passione per i motori.


Scarica la presentazione 2013

alt


TESTIMONIAL & TESTIMONIANZE 

Maurizio Masciopinto, Direttore Relazioni Esterne Polizia di Stato

Giuseppe Coccon, Direttore Comunicazione Gruppo Avio

Marco Nannini, Velista dell’anno 2012

Pierluigi Turchi, Direttore Sales e Marketing Sly Marine

Davide Tizzano, Medaglia d’Oro e Team Velico Moro di Venezia

Video della formazione per la regata velica

Alfredo Manzo, Presidente Ergo Italia

Andrea Maffini, CEO Romanimata

Gianluca Spitella, Direttore Comunicazione Federutility

Luca Bassetto, Amministratore Delegato FMA


Non ci sono ancora commenti
Effettua il login o registrati per poter pubblicare i tuoi commenti in tempo reale.
busy